Art Basel Miami Beach 2016

Miami Beach Convention Center, 1901 Convention Center Drive, Miami Beach, 1 - 4 Dicembre 2016

PRIVATE VIEW

November 30, 11:00 a.m.–8:00 p.m.

 

PUBLIC DAYS

1st December 2016 - 4th December 2016

 

Dopo aver esposto in molte edizioni di Art Basel a Basilea e Hong Kong, questa è la prima volta per la Galleria d'Arte Maggiore G.A.M. a Miami. La Galleria presenta al pubblico latinoamericano e americano una straordinaria personale di Giorgio Morandi con una selezione scelta di importanti oli su tela, disegni, acquerelli e alcune incisioni, per dare rilevanza a tutte le aree di ricerca dell'artista e per offrire un ritratto completo del Maestro.
Ben noto in tutto il mondo, Morandi non ha bisogno di presentazioni. Tuttavia, al fine di offrire nuovi e interessanti punti di vista nella sua presentazione, la Galleria si concentra nel mostrare come la sua ricerca sia ancora contemporanea, anche 52 anni dopo la sua morte. Morandi è infatti conosciuto come "artista dell'artista" perché molti dei più importanti artisti internazionali collezionano le sue opere e guardano a lui come a un maestro impareggiabile. Attraverso l'uso di una gamma limitata di soggetti e colori, Morandi riesce a raggiungere una sorta di astrazione che va oltre l'immagine sulla tela. Le sue opere possono infatti essere lette come composizioni di forme pure: l'attenzione ai toni e ai rapporti di forma rivelano la sua visione di una nuova dimensione. La sua arte non si riferisce né al passato né al presente, ed è un precursore non solo delle tendenze minimaliste e astratte (oltre che di quelle figurative), ma è intrinsecamente un esempio supremo di modernità.
La Galleria ha scelto il settore Survey perché è la sezione migliore per presentare uno studio dettagliato dei diversi aspetti dell'opera di Morandi. Questa è una parte importante del programma della Galleria in quanto, oltre a lavorare naturalmente sul lato del mercato (come testimonia la partecipazione alle più importanti fiere d'arte internazionali), si concentra anche sulla promozione istituzionale dei suoi artisti, collaborando con i Musei in Italia e all'estero per creare grandi mostre pubbliche. E' quindi il settore migliore per coniugare insieme le sue due "anime".
La Galleria è il punto di riferimento internazionale del grande Maestro, provenendo dalla stessa città dove l'artista è nato, Bologna, e trattando le sue opere da più di 40 anni. La Galleria fa sempre molte ricerche non solo sulla qualità delle opere, ma concentrandosi anche sul modo in cui il lavoro di Morandi è stato esposto durante la sua vita. Come nella mostra "Giorgio Morandi. Silenzi" curata da Franco Calarota e Daniela Ferretti al Museo di Palazzo Fortuny a Venezia nel 2011 dove sono state esposte 21 opere revocando la mostra di Firenze del 1945 dove Roberto Longhi selezionò proprio 21 opere.